Gioielli con le Pietre delle Meraviglie Dure e Preziose
Cerca
Generic filters
Gioielli con Pietra Ametista e Druse Minerali
Pietre Turchesi Gioielli
Pietre Dure Preziose Opale Gioielli
Gioielli pietra preziosa Smeraldo
Pietre di Luna Gioielli
Cerca
Generic filters

Pendoli per radioestesia

Conosciamo il pendolo per radiestesia
⇓ Salta ai Pendoli

Pendolo Radiestesia Cos’è un pendolo rabdomante radioestesico? Un pendolo da rabdomanzia è tipicamente una roccia o un cristallo appeso all’estremità di una corda o una catenina. Il pendolo per radiestesia è usato come un mezzo per ottenere una visione spirituale e materiale. Tradizionalmente, i pendoli per la Radiestesia venivano usati per localizzare l’acqua nascosta, i minerali e altri oggetti nascosti sotto il terreno. Il pendolino è uno strumento che permette di colmare il divario tra l’emisfero sinistro e quello destro del cervello umano, cioè tra capacità logiche e intuitive dell’individuo. Quando poniamo una domanda, la nostra mente inconscia risponde influenzando le terminazioni nervose delle nostre dita, facendo oscillare il pendolo radioestesia in risposta. In altre parole, il nostro corpo esprime esternamente la nostra conoscenza interiore. Interpretando le oscillazioni dei pendoli, si potrà affinare l’intuito, trovare una risposta a qualsiasi domanda, rintracciare oggetti ed individuare i centri di energia esistenti sulla terra. Del resto sappiamo come energia e pensiero siano legati tra loro da una legge cosmica.

Con un po’ di pratica e di pazienza scoprirete le magiche risposte ottenibili con questo oggetto in uso sin dall’epoca degli antichi egizi. Che tipo di domande posso porre al pendolo radiestesia? Il pendolo in pietra diaspro naturale risponde meglio alle domande in cui vi sono risposte del tipo sì o no. Quando inizi prova a porre domande semplici, come ‘oggi è martedì?’ o ‘la mia migliore amica si chiama Alessandra?’. Questo ti aiuterà a capire meglio come reagisce il tuo pendolo in pietra e ad acquisire maggiore sicurezza nell’usarlo. Man mano che diventi più competente, potrai porre domande su decisioni da prendere nella tua vita personale. Se quindi desideri approfondimenti su come utilizzare il pendolo, oppure ragguagli sulla radioestesia prosegui la lettura.

Utilizzo del pendolo radiestesico

Usare i pendoli per radiestesia è una delle forme più semplici di divinazione, rendendolo adatto praticamente a chiunque per esercitarsi sui misteri della radio-estesia. Sicuramente non è necessario essere “sensitivi” per usarlo! Per la scelta del pendolino giusto pensa a quale tipo di materiale o cristallo vorresti che possedesse il tuo pendolo. Qual è la tua pietra del potere, cioè la pietra con cui risuoni e con cui lavori meglio nella tua vita.

Una volta trovato il pendolo con la pietra che esalta le proprietà di radiestesia relative la tuo essere dovrai liberarlo dall’energia residua. Puoi pulire energeticamente il tuo pendolo nello stesso modo in cui puliresti un cristallo. Ad esempio, potresti metterlo sotto l’acqua fredda o calda, seppellirlo nel terreno per un giorno, metterlo al chiaro di luna, usare una campana tibetana, accendere un bastoncino e così via. Una volta che percepisci che il pendolo è libero, puoi usarlo.

Costruire una relazione con il tuo pendolo è abbastanza semplice, tuttavia, come qualsiasi cosa che valga la pena perseguire, richiede un po’ di tempo e impegno. Per imparare il “linguaggio” del tuo pendolo per radioestesia e sintonizzarlo con la tua mente inconscia, dovrai fargli alcune domande. Procedi nel seguente modo:

1. Fai alcuni respiri profondi. Questo ti aiuterà a rilassarti e concentrarti.

2. Chiedere guida e supporto. Mi piace dire una preghiera alla mia Anima ( Sé Superiore ) e alle Guide Spirituali per assicurarmi di ricevere le risposte più chiare e obiettive possibili. Ti incoraggio a fare lo stesso se questo risuona con te.

3. Successivamente, poni alcune domande al tuo pendolo da radiestesia per determinare cosa significa “sì”, “no” e “forse”. Il tuo pendolo può oscillare all’indietro, in avanti, da un lato all’altro, in senso orario o antiorario. Per capire cosa significano le indicazioni, prova i seguenti due approcci e vedi quale ti piace di più:

Il primo approccio consiste nel dire semplicemente al pendolo “mostrami un sì” e aspettare che oscilli. Quindi dì “mostrami un no” e attendi che oscilli. Infine, chiedigli “mostrami forse” e attendi la sua risposta. Grazie pendolo, annota le indicazioni e procedi con la tua domanda. Il secondo approccio consiste nel porre domande al pendolo che stabiliranno risposte oggettive. Ad esempio, se vuoi sapere in quale direzione oscillerà il tuo pendolo radiestesico “sì”, chiedigli affermativo come “Sono maschio / femmina?” “Ho __ anni?” “I miei occhi sono blu?”. Nota in quale direzione oscilla il tuo pendolo. Quindi ponigli domande che segnalano “no”. Ad esempio, “Il mio cane è ancora vivo?” – “I miei genitori stanno insieme?” -“Amo nuotare?” Assicurati di porre domande che abbiano risposte chiare e definitive. Ripeti questo passaggio ogni volta che usi il pendolo perché non sempre sceglie le stesse risposte direzionali! Ora che avrai annotato e verificato le risposte del tuo pendolino radioestesico il tuo pendolo è pronto per l’uso!

Definizione di radiestesia

RadiestesiaI pendoli sono lo strumento principe in radiestesia, e per chiunque voglia approfondire tale affascinante argomento questo è un ottimo punto di partenza. La radioestesia è la scienza che, mediante la percezione delle irradiazioni che ogni corpo ed ogni sostanza emettono, ci consente di conoscere l’ubicazione, l’entità, la natura, la specie, la qualità e l’influenza che esercitano gli uni sugli altri. La disciplina della radioestesia, se applicata con esperienza, impegno e costanza, permette di captare energie e radiazioni, individuandone la fonte, e soprattutto i loro effetti benefici o dannosi per il corpo umano, il regno animale e vegetale. In questo senso la radioestesia è un utile strumento per il riequilibrio psicofisico della persona, poiché permette di individuare i fattori che possono essere dannosi per l’organismo e di conseguenza di eliminarli, utilizzando la metodologia più idonea per ciascun individuo. Questo mezzo di indagine, di millenaria tradizione, si inserisce nell’ambito delle medicine olistiche (dal greco olos = tutto) ovvero globale. I fondamenti di tali medicine derivano da tradizioni antiche nelle quali l’organismo umano è considerato una totalità psico-fisico-energetica. Ad essa spesso si associano tutte le discipline del campo naturalistico. La radiestesia con un pendolo si basa sull’individuazione dei campi elettromagnetici che circondano il corpo, che sono continuamente emessi da esso e che si alterano in caso di malattia. Questa tecnica, individuando nell’ambiente e nella persona stessa i fattori di rischio, permette di effettuare una vera e propria prevenzione primaria.

Pendolo per radioestesia